BONUS IRPEF RISTRUTTURAZIONI -OBBLIGO COMUNICAZIONE ENEA-PROROGA al 01 APRILE 2019

per TUTTI gli interventi edilizi  fatti nel 2018 , per  manutenzioni straordinarie, ristrutturazioni edilizie, restauro e risanamento conservativo , ove il contribuente intende usufruire degli sgravi fiscali,   è diventato obbligatoria la comunicazione all’ENEA   Leggi tutto “BONUS IRPEF RISTRUTTURAZIONI -OBBLIGO COMUNICAZIONE ENEA-PROROGA al 01 APRILE 2019”

Piccola scossa in Valtiberina: l’importanza della classe sismica anche per prevenire la paura.

Ieri sera la nostra terra ci ha dato un piccolo avviso. Ogni tanto dico che serve, se rimane con queste magnitudo.
Serve a risvegliarci la consapevolezza che viviamo e conviviamo in un territorio bellissimo ma con edifici spesso vulnerabili. Qualcuno ha dormito fuori, qualcuno non ha dormito. Perchè ? Leggi tutto “Piccola scossa in Valtiberina: l’importanza della classe sismica anche per prevenire la paura.”

1948-2018 a Settanta anni dal terremoto della Valtiberina

Settanta anni fa, esattamente il 13 Giugno del 1948 alle ore 10, la Valtiberina venne colpita da un forte terremoto (circa 5.0 della scala Richter).

Mio padre e sua sorella erano in chiesa, a San Francesco  Leggi tutto “1948-2018 a Settanta anni dal terremoto della Valtiberina”

RICOSTRUZIONE: il 31 Marzo scadono i termini per la presentazione delle AeDES

Scadrà il prossimo 31 marzo 2018, il termine per la presentazione delle schede AeDES e della relativa perizia giurata , per gli edifici danneggiati dal sisma e l‘inosservanza della scadenza o delle modalità di redazione e presentazione delle schede AeDES, dopo FAST, determina, nel caso sia stato conferito incarico, la cancellazione del professionista inadempiente dall’elenco speciale di cui all’art. 34 del decreto-legge n. 189/2016, il mancato riconoscimento al professionista del compenso per l’attività svolta e l’inammissibilità della domanda di contributo.  Leggi tutto “RICOSTRUZIONE: il 31 Marzo scadono i termini per la presentazione delle AeDES”

aB.I.M.i ed arruolati!

 In questi ultimi anni abbiamo cercato di percorrere la direzione di  ottenere una elaborazione ed un controllo in tutte le fasi progettuali utilizzando le più avanzate tecnologie: a partire dal rilievo (che conduciamo con molteplici ed innovative tecniche, utilizzando droni, areofotogrammetria, fotoraddrizzamenti e rilievi architettonici digitalizzati), la gestione e computazione, le verifiche energetiche ed acustiche.
L’ultimo tassello non poteva che essere il BIM: un investimento importante … che speriamo porti i frutti sperati!

Cosa è il BIM?
Il BIM è un modello digitale del nostro edificio in ogni sua piccola parte, in ogni settore ed in ogni singolo elemento della nostra costruzione.
In questo modo possiamo capire come il nostro edificio si comporterà e come resisterà agli agenti esterni, nel corso della sua vita.
E’ pertanto, un metodo di progettazione collaborativo in quanto consente di  integrare in un unico modello le informazioni utili in ogni fase della progettazione: quella architettonica, strutturale, impiantistica, energetica e gestionale. 
Il modello tridimensionale quindi racchiude informazioni riguardanti volume e dimensioni, materiale, aspetto, caratteristiche tecniche che non vengono perse nella comunicazione fra le piattaforme informatiche, soprattutto  durante le varianti.
La tecnologia BIM offre molteplici vantaggi come: maggiore efficienza e produttività, meno errori, meno tempi morti, meno costi, maggiore interoperabilità, massima condivisione delle informazioni, un controllo più puntuale e coerente del progetto.
 
Inoltre un progetto BIM dà la possibilità alla committenza di avere un’elaborazione virtuale del ciclo di vita dell’edificio, anche dopo la fase di progettazione entrando già virtualmente nella nuova casa.  

Il ruolo del Direttore dei Lavori

Spesso, con il lavoro che svolgo, mi trovo a dover far luce a quelle che sono le responsabilità e le facoltà che un professionista ha nello svolgere il ruolo del Direttore dei Lavori.

E’ un ruolo  delicato, in quanto deve fare da collante fra le richieste della committenza, l’ appaltatore e la corretta realizzazione dell’opera come prevista dal progettista. La responsabilità del Direttore dei Lavori durante un lavoro edile è infatti ben diversa da quella del progettista e nel momento in cui il committente si affida ad un ingegnere, architetto o geometra per la direzione di un lavoro edile, Leggi tutto “Il ruolo del Direttore dei Lavori”